Nessun prodotto nel carrello.

Nessun prodotto nel carrello.

29 Giugno 2022 by Superadmin 0 Comments

La soluzione ai pidocchi

I pidocchi del capo, parassiti che possono e vogliono vivere esclusivamente sulle nostre teste, sono un vero e proprio “grattacapo” per molte famiglie. Spesso ed improvvisamente i bambini avvertono il primo sintomo, il prurito, al ritorno da scuola o da attività di gruppo. Cosa ancora molto probabile è anche il contrario, non avvertire sintomi per un periodo di tempo. Ciò oltre ad indurre eventuali nuove infestazioni, impedirà di agire tempestivamente ed affrontare qualche piccola complicazione in più.
I pidocchi, nella maggior parte delle volte attratti dai bambini a causa del ph della loro cute meno acido, non di certo arrivano in testa saltando (come viene invece creduto nel pensiero comune). Le modalità in cui i pidocchi arrivano si basano infatti sul contatto diretto mediante le teste di chi è già contagiato nei confronti di chi non lo è ancora. Una seconda possibilità di trasmissione avviene indirettamente. Ovvero, nel momento in cui un bambino con i pidocchi condivide un oggetto personale (come una sciarpa, un cappello, occhiali, cerchietti ecc…) con un altro soggetto non avente i pidocchi. In questo caso, i pidocchi utilizzando come tramite l’oggetto condiviso, approderanno in testa. I pidocchi non potranno comunque sopravvivere a lungo al di fuori della testa umana, pertanto in quei momenti, lontani dal loro ospite, dovranno sbrigarsi a trovarsi una nuova sistemazione al fine di nutrirsi prima che sia troppo tardi. Continua a leggere per scoprire la nostra soluzione ai pidocchi.

Cosa fare in caso di pidocchi?

Prima di arrivare a cosa fare nel caso il proprio figlio dovesse riscontrare la pediculosi, bisogna spendere sicuramente due parole su cosa bisognerebbe fare al fine di evitarli.
Come sicuramente saprete, non c’è un metodo scientificamente provato in grado di farvi evitare i pidocchi per sempre. Ciò non toglie il fatto che comunque esistano una serie di accorgimenti da adottare al fine di “prevenire” i pidocchi.
Per esempio adottare dei controlli giornalieri sulla testa dei propri bambini, servendosi di un apposito pettine e magari di una lente d’ingrandimento, potrebbe essere un’azione utilissima da svolgere. Questo qualora doveste trovare dei pidocchi vi aiuterà ad agire in fretta e di conseguenza a risolvere la problematica il prima possibile.

Come comportarsi con i pidocchi

Ipotizziamo il caso in cui i vostri figli dovessero avere una infestazione di pidocchi già avvita in testa. Ciò significherebbe che oltre ai parassiti, saranno presenti a sua volta le lendini (le uova del pidocchio, da cui nasceranno poi altri pidocchi). L’incubo della pediculosi è realtà.
Per prima cosa non bisogna farsi prendere dal panico, perchè oltre ad essere inutile trasmetterebbe ansie e paure sul bambino che ha i pidocchi. I rischi per la salute sono minimi e se la problematica viene trattata in modo ottimale non c’è niente di cui preoccuparsi.
Mantieni quindi la calma e passa subito in azione. L’unica strada per agire è l’utilizzo di prodotti in grado di eseguire un trattamento per la pediculosi. Qui bisognerà effettuare una scelta. Molti adottano strade non adatte alla soluzione dei pidocchi sulle teste dei bambini, infatti si affidano a prodotti contenenti insetticidi molto pesanti, che oltre danneggiare i capelli ed essere invasivi, creano anche rischi per la salute di chi ne fa utilizzo. Oltre ciò, molti pidocchi hanno sviluppato geneticamente una forte resistenza ai trattamenti chimici, tanto da rendere inutili molti dei prodotti presenti sul mercato. Noi di Soluzione Pidocchi sconsigliamo vivamente l’utilizzo di questi articoli. Ciò che raccomandiamo sono prodotti naturali, privi di qualsiasi tipo di insetticida come per esempio quelli della nostra linea Louse Buster. Questi, oltre ad essere delicati e molto efficaci, non sono invasivi, non contengono insetticidi, sles e parabeni. Di conseguenza possono essere utilizzati giornalmente senza temere eventuali effetti collaterali sui capelli, sulla salute dei bambini o di chi ne fa uso.

I pidocchi se ne sono andati

E ora che i pidocchi sembrano essersene andati?
E’ proprio il caso di non abbassare la guardia, perchè c’è sempre il rischio che possano magicamente riapparire sulla testa del proprio bambino.
Questo può avvenire a causa di diversi fattori:
1) I tuoi figli hanno nuovamente contatti diretti con altri bambini che hanno i pidocchi, di conseguenza avviene una nuova trasmissione.
2) Il trattamento non è stato eseguito correttamente o sufficientemente adeguato. Ciò significa che probabilmente durante l’ultimo controllo, sulla testa del proprio figlio non erano scomparsi tutti i pidocchi, bensì ne erano rimasti e non ci avevi fatto caso.
Ad ogni modo, al fine di eliminare definitivamente i pidocchi e non avere più ansie e paure, continua ad applicare sulla testa di tuo figlio il detergente naturale anti-pediculosi Louse Buster, così da creare un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi. Inoltre, potrai applicare la spuma naturale anti pidocchi di Louse Buster sui tuoi bambini prima che vadano a scuola. L’applicazione della spuma deve avvenire sia sulle lunghezze che sulla cute, ciò permetterà di creare uno scudo in grado di creare un’azione preventiva all’approdo dei pidocchi in testa.
Svolgere queste azioni ti consentirà di salutare definitivamente i pidocchi!