Nessun prodotto nel carrello.

Nessun prodotto nel carrello.

14 Novembre 2022 by Superadmin 0 Comments

Shampoo preventivo pidocchi per bambini

Shampoo preventivo pidocchi per bambini

 

I pidocchi sono una problematica molto comune in alcuni periodi dell’anno, in altri un po’ meno ma con una costante: sono sempre presenti e possono apparire da un momento all’altro.

La trasmissione, che avviene mediante contatto diretto tra capelli, si verifica spesso tra bambini. Di conseguenza nella maggior parte dei casi le scuole prolificano di queste situazioni, che se non sono isolate sicuramente si trasformeranno in una vera epidemia / infestazione di pidocchi.

La pediculosi crea disagi nell’individuo ospitante, oltre il fastidioso prurito ed infezioni che potrebbero derivare dal grattarsi, spesso chi ha i pidocchi viene etichettato come una persona con scarsa igiene. Sappiamo invece benissimo quanto questo sia falso, infatti l’igiene non è in modo alcuno collegata ai pidocchi.  

Un altro modo in cui la trasmissione dei pidocchi può avvenire è anche mediante contatto indiretto, A differenza del diretto, qui i pidocchi approdano quando la testa viene in contatto con i pidocchi usciti dal capo. Sì i pidocchi non sopravvivono a lungo al di fuori dei capelli, ma possono resistere un po’ di tempo su oggetti personali come cappelli, occhiali, cerchietti, elastici o addirittura i cuscini dove vi è stata appoggiata la testa, lenzuoli ecc,,,

Di conseguenza, dopo essere venuti a conoscenza di queste informazioni base, una domanda logica e spontanea sorge sempre nella maggior parte dei genitori. 

Come prevenire i pidocchi? Esistono prodotti preventivi? 

La risposta è sì: esistono prodotti preventivi della pediculosi, naturali e con composizioni biologiche, privi di insetticidi ed agenti aggressivi in grado di danneggiare capelli e salute di chi ne fa uso.

Ecco stirato successivamente l’elenco dei prodotti naturali da utilizzare per prevenire i pidocchi:

Shampoo preventivo pidocchi bambini:

Detergente shampoo anti pidocchi per bambini

Formulato con ingredienti 100% naturali, svolge un’azione di prevenzione così da mantenere i pidocchi lontano dal capo. Di conseguenza  favorisce il distacco di lendini e parassiti qualora fossero presenti.

Ideale per i bambini e la loro cute delicata, Il detergente naturale antipediculosi crea un ambiente inadatto alla vita di pidocchi e di lendini. Tutto ciò grazie agli ingredienti attivi all’interno del prodotto. Inoltre, quest’ultimo, può essere utilizzato durante la quotidianità come un normalissimo shampoo traendone comunque tutti i benefici elencati precedentemente. Ingredienti Attivi:  Olii essenziali di Eucalipto, Ginepro, Arancio Dolce, Limone, Estratto Fluido di Timo e Lecitina di Soia.

❌ Senza insetticidi ❌ Privo di Parabeni ❌ Senza Slees

 

Spuma naturale anti pidocchi:

Spuma naturale per eliminare i pidocchi per bambini

Ideale per bambini, la spuma naturale antipediculosi Louse Buster, crea sul capo una barriera che impedisce la presa di eventuali lendini. Perciò garantisce la protezione del capello più a lungo nel tempo, così da prolungare l’azione di difesa dai parassiti. Non appesantisce né appiccica i capelli. Infatti, è studiata per mantenere i capelli morbidi e leggeri grazie ad un condizionante rivoluzionario ed innovativo. Un estratto dall’amido di patata che cristallizza i capelli rendendoli lucenti e lisci così da impedire la presa delle lendini.

Ingredienti Attivi: Olio Essenziale di Pino Silvestre, Ylang Ylang e estratto di Aloe Vera.

❌  Senza insetticidi ❌  Privo di Parabeni ❌  Senza Slees 

Olio naturale per eliminare i pidocchi per bambini

L’olio antipediculosi naturale Louse Buster è Ideale per i bambini, perchè studiato appositamente per loro. Infatti, rispetta la delicatezza dei bimbi rendendo i capelli profumati, lisci, morbidi e facilmente pettinabili. Grazie alla sinergia degli oli essenziali con azione antiparassitaria come Rosmarino, Cannella e Lavanda, l’olio chiude le squame dei capelli. In questo modo, impedisce ai parassiti di rimanere aggrappati. Infatti decongestiona la cute ed allevia eventuali pruriti. Utilizzato insieme agli altri due prodotti presenti nel nostro negozio (o acquistando direttamente il kit preventivo Louse Buster ) è ideale al fine di prevenire la pediculosi. In conclusione, con questo prodotto, eviterai tutte le conseguenze delle infestazioni sulla tua vita o quella dei tuoi figli. ❌ Senza insetticidi ❌ Privo di Parabeni ❌ Senza Slees

28 Ottobre 2022 by Superadmin 0 Comments

Come togliere i pidocchi dai capelli in modo naturale

I pidocchi sono una piaga comune e molto diffusa che ogni anno, puntualmente, si ripresenta sempre. Specialmente con l’inizio delle scuole, dove i pidocchi hanno molte probabilità di essere trasmessi, le “vittime” principali sono quasi sempre bambini, grazie anche al ph del loro cuoio capelluto favorevole alla vita dei pidocchi.
Prima di utilizzare i molti trattamenti chimici presenti sul mercato,che promettono l’eliminazione dei pidocchi dal capo, c’è da fare alcuni ragionamenti.
In primo luogo molte volte non riescono a portare a termine il loro compito, infatti i pidocchi rimangono comunque vivi e vegeti a vagare nella testa dei nostri figli.
In secondo luogo, ma non per importanza, un aspetto fondamentale: sono prodotti chimici e contenenti insetticidi o agenti aggressivi. Basti pensare ai numerosi casi di genitori che testimoniano quanto questi prodotti siano stati in grado di causare dolore ai propri figli, come scottature, eritemi o altro ancora. Rischi e problemi derivati dalla composizione degli elementi chimici che probabilmente, o quasi sicuramente, contenevano insetticidi, sles e parabeni.
Veniamo quindi al dunque: 

come togliere i pidocchi dai capelli in modo naturale?

Sappiamo con certezza che utilizzare i prodotti chimici non solo è dannoso e rischioso per la salute dei bambini, ma spesso e volentieri non svolgono nemmeno il loro compito principale. Di conseguenza l’attenzione deve essere necessariamente rivolta ad una soluzione alternativa che non arrechi rischi e che sia naturale e tranquillamente utilizzabile da tutti e senza pericoli. è il caso dei prodotti totalmente naturali di Soluzione pidocchi. Composti da ingredienti naturali, mix di oli essenziali e privi di qualsiasi tipo di insetticidi, sles e parabeni possono essere utilizzati da tutti i bambini a partire dal primo anno di vita.
Con i prodotti è sempre allegato un foglietto illustrativo (e questo video tutorial) in grado di spiegare tutte le semplici procedure per eseguire il trattamento. Oltretutto, i prodotti essendo naturali, possono essere utilizzati quotidianemente e senza nessun tipo di conseguenza anche come prevenzione stessa della pediculosi. Per esempio il detergente/shampoo e la spuma possono essere utilizzati come un normale shampoo ed una normale spuma. Questi, in termini di prevenzione sono molto utili se adoperati prima di attività tra bambini o prima dell’inizio delle lezioni a scuola. Tutti i prodotti di questa linea italiana e naturale, debellano i pidocchi in quanto svolgono un’azione in grado di creare un ambiente ostile ed inadatto alla vita dei pidocchi sul capo a prescindere se i pidocchi stessi siano o non siano presenti in testa. Ti ricordiamo che se non sai come i pidocchi arrivino in testa puoi sempre leggere il nostro articolo a riguardo.

29 Settembre 2022 by Superadmin 0 Comments

Come sconfiggere i pidocchi?

Come sconfiggere i pidocchi e vivere felici? Se tu, un tuo famigliare o i tuoi bambini hanno i pidocchi, non andare in panico e leggi attentamente questo articolo su come eliminare velocemente e sconfigge i pidocchi. Ciò di cui avrai bisogno sarà: Ciò di cui non avrai bisogno sarà:
  • Ansia
  • Prodotti chimici, con insetticidi e altamente rischiosi.
Tutti i passaggi da seguire per iniziare il trattamento per prevenire, eliminare e sconfiggere i pidocchi sono spiegati benissimo in questo breve video. Seguendoli alla lettera nel giro di pochi i giorni l’infestazione di pidocchi sparirà dalla testa e saprai anche tu come combattere i pidocchi.

Questo trattamento è inoltre valido anche come prevenzione. Quindi se anche tu ti stai chiedendo “come prevenire i pidocchi” per la prossima volta, basta utilizzare lo shampoo naturale insieme alla spuma e l’olio e si creerà un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi sul capo che ci penseranno molte volte prima di approdare sulla testa di chi ne fa uso, rendendogli la vita davvero difficile.

Tutti i passaggi per eliminare o prevenire i pidocchi:

  • Applicare Louse Buster Olio trattamento intensivo sui capelli asciutti per righe orizzontali, iniziando dalla nuca ed insistendo dietro alle orecchie fino ad imbibizione completa della chioma, quindi massaggiare con un movimento rotatorio.
  • Coprire il capo con una cuffietta da doccia o con una pellicola trasparente e mantenere il prodotto in posa per almeno 60 minuti.
  • Procedere all’asportazione di tutti i parassiti pettinando accuratamente i capelli con il pettine deovulante: pettinare scrupolosamente ciocca per ciocca, contro pelo, specialmente sulla nuca e all’altezza delle orecchie.
  • Sciacquare accuratamente il pettinino ad ogni passata per evitare possibili reinfestazioni.
  • Applicare Louse Buster Detergente antipediculosi due volte consecutive, sciacquando ogni volta.
  • Applicare Louse Buster Spuma antipediculosi senza risciacquare e passare all’asciugatura.

In conclusione, per combattere i pidocchi bisogna a gire in maniera graduale partendo ancor prima del loro approdo in testa.  La tematica “prevenzione” nell’ambito della pediculosi è molto discussa. La realtà è che si può prevenire e bisogna applicare qualche semplice ed efficace accorgimento.

Per esempio, inizia ad eseguire controlli periodici sulla testa dei tuoi figli al rientro da scuola, servendoti di un pettine apposito e magari anche di una lente di ingrandimento.

Utilizzare i prodotti sopra elencati, come lo shampoo o la spuma, sarà veramente essenziale perchè renderanno i capelli dei vostri figli un ambiente veramente ostile specialmente se utilizzati secondo un criterio. Per esempio, la spuma, può essere utilizzata prima di far andare i propri figli a scuola in modo tale da integrare il raggio d’azione del prodotto durante l’arco della giornata scolastica.

Se vuoi avere maggiori informazioni sulla prevenzione e la soluzione ai pidocchi, contattaci gratuitamente mediante il nostro modulo contatti.

14 Settembre 2022 by Superadmin 0 Comments

Dove si prendono i pidocchi?

Siamo a settembre e i l’incubo dei pidocchi sulla testa dei nostri figli, man mano che passano i giorni, diventa sempre più una possibilità concreta.

Una realtà che potrebbe derivare da molteplici fattori che adesso andremo ad analizzare nello specifico punto per punto

Dov’è più semplice prendere i pidocchi?

Il primo luogo su tutti dove i pidocchi possono essere presi dai bambini è a scuola.

Motivo per cui l’ormai avvenuto (e temuto dai bambini) rientro a scuola deve sicuramente creare un campanello d’allarme per iniziare a “prevenire” la pediculosi.

I bambini condividono infatti i loro spazi nelle aule, nelle palestre e negli altri luoghi dedicati alla didattica. Ciò come sappiamo rende la trasmissione dei pidocchi molto semplice, in quanto molto probabilmente chi ha i pidocchi, entrerà in qualche modo a contatto con la testa di chi non li ha. Facendo così partire una catena di infestazioni in classe e, nei casi più gravi, in tutta la scuola.

Per gli stessi motivi e per le stesse ragioni, gli oratori rappresentano uno dei luoghi dove statisticamente i bambini hanno buone probabilità di contrarre i pidocchi.

Anche durante le colonie estive, a mare ed in piscina, i bambini hanno molte possibilità di ricevere in regalo la pediculosi. Favoriti dalle alte temperature e dai frequenti contatti tra bambini, i pidocchi rappresentano un rischio soprattutto durante l’estate, nel periodo delle vacanze. Sarebbe proprio un peccato rovinarsi le ferie a causa dei pidocchi, vero?

La nostra lista si conclude con le palestre. Luoghi dove i bambini (e anche gli adulti) per le medesime ragioni elencate precedentemente hanno discrete probabilità di trasmettersi a vicenda i pidocchi.

I luoghi elencati ovviamente non finiscono qui, infatti i pidocchi possono essere trasmessi ovunque quando le condizioni lo permettono. I posti elencati sono comunque statisticamente più “pidocchio-friendly” rispetto ad altri.

Se ora ti stai chiedendo quali siano i modi e le condizioni, puoi approfondire visitando questo articolo su “Perché vengono i pidocchi”.

Un consiglio importante

Ciò che invece ti consigliamo vivamente di tenere in considerazione al fine di non trovarsi impreparati nel caso in cui un membro della tua famiglia dovesse contrarre i pidocchi o qualora si volessero adottare metodi di “prevenzione”,  è quello di dare un occhiata ai prodotti naturali della linea Louse Buster.

Questi, privi di insetticidi, sles e parabeni, sono in grado di creare un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi, prima di contrarli e dopo averli contratti eliminandoli del tutto. Troverai tutte le spiegazioni, consigli e modi d’uso nel breve video a loro dedicato.

Scopri come utilizzare i prodotti per eliminare i pidocchi

13 Settembre 2022 by Superadmin 0 Comments

Perchè vengono i pidocchi?

Alcune domande che ci siamo posti almeno una volta sono sicuramente “Perchè vengono i pidocchi?” oppure “Come fanno i pidocchi ad arrivare in testa?” e via dicendo.
In questo articolo chiariamo tutti i dubbi che si possono avere interfacciandosi o avendo già avuto modo di confrontarsi con la tematica pediculosi.

Partiamo dal principio.

Il pidocchio è un parassita appartenente ad una specie che vive esclusivamente nella capigliatura umana, dove, in seguito, svolgerà anche il suo ciclo vitale. Lungo dai 0,25 ai 0,3 cm il pidocchio è molto frequente nei periodi caldi dell’anno e non è sempre facile prevenire il suo arrivo.

Il pidocchio non arriva in testa saltando

né tanto meno da condizioni di scarsa igiene personali come in molti credono. Questi sono solo falsi miti a cui fareste meglio a non credere.
La verità è che i pidocchi approdano solo ed esclusivamente mediante passaggio diretto ed indiretto.
Nel primo caso, diretto, la trasmissione avviene direttamente dalla testa da parte di un individuo avente già i pidocchi verso la testa di chi ancora non li ha. Un esempio? A scuola, Ludovica che ha i pidocchi (e non lo sa in quanto i sintomi molto spesso non si manifestano subito), non avendo i capelli legati (fattore che anche se minimamente influisce), si avvicina a Sofia e le loro teste restano quindi a contatto. Il risultato, molto probabilmente, sarà che qualche pidocchio passerà sicuramente nei capelli di Sofia. Il secondo caso, contatto indiretto, avviene quando i pidocchi rimangono su un oggetto come un cappello, un elastico per capelli o un cuscino e sempre mediante un contatto il pidocchio passa sulla testa dello sfortunato individuo. Un altro esempio? A scuola, Francesco prende in prende in prestito il cappello personale di Luigi (che ha i pidocchi) e lo indossa. Il risultato sarà quasi sicuramente una trasmissione di pidocchi avvenuta appunto indirettamente.

Inizia a prevenire i pidocchi

Come hai avuto modo di capire quindi, i pidocchi, nella maggior parte dei casi, si contraggono mediante contatti con chi ha già i pidocchi. Per evitare e prevenire la pediculosi esistono una serie di accorgimenti e prodotti naturali in grado di contrastarli ancor prima che possano arrivare sulle teste dei tuoi bambini.
Prodotti come il detergente, la spuma e l’olio anti pidocchi Louse Buster aiutano a creare un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi sul capo e svolgendo quindi un’azione preventiva.
Essendo naturali, privi di insetticidi e certificati dal Ministero della salute, si può già evincere la loro affidabilità e la loro qualità, pertanto ci teniamo a consigliarveli.
Ecco le pagine per acquistarli o avere maggiori informazioni:

Shampoo naturale per pidocchi

Spuma naturale anti pidocchi
Olio naturale anti pidocchi e lendini
Kit naturale anti pediculosi

29 Giugno 2022 by Superadmin 0 Comments

La soluzione ai pidocchi

I pidocchi del capo, parassiti che possono e vogliono vivere esclusivamente sulle nostre teste, sono un vero e proprio “grattacapo” per molte famiglie. Spesso ed improvvisamente i bambini avvertono il primo sintomo, il prurito, al ritorno da scuola o da attività di gruppo. Cosa ancora molto probabile è anche il contrario, non avvertire sintomi per un periodo di tempo. Ciò oltre ad indurre eventuali nuove infestazioni, impedirà di agire tempestivamente ed affrontare qualche piccola complicazione in più.
I pidocchi, nella maggior parte delle volte attratti dai bambini a causa del ph della loro cute meno acido, non di certo arrivano in testa saltando (come viene invece creduto nel pensiero comune). Le modalità in cui i pidocchi arrivano si basano infatti sul contatto diretto mediante le teste di chi è già contagiato nei confronti di chi non lo è ancora. Una seconda possibilità di trasmissione avviene indirettamente. Ovvero, nel momento in cui un bambino con i pidocchi condivide un oggetto personale (come una sciarpa, un cappello, occhiali, cerchietti ecc…) con un altro soggetto non avente i pidocchi. In questo caso, i pidocchi utilizzando come tramite l’oggetto condiviso, approderanno in testa. I pidocchi non potranno comunque sopravvivere a lungo al di fuori della testa umana, pertanto in quei momenti, lontani dal loro ospite, dovranno sbrigarsi a trovarsi una nuova sistemazione al fine di nutrirsi prima che sia troppo tardi. Continua a leggere per scoprire la nostra soluzione ai pidocchi.

Cosa fare in caso di pidocchi?

Prima di arrivare a cosa fare nel caso il proprio figlio dovesse riscontrare la pediculosi, bisogna spendere sicuramente due parole su cosa bisognerebbe fare al fine di evitarli.
Come sicuramente saprete, non c’è un metodo scientificamente provato in grado di farvi evitare i pidocchi per sempre. Ciò non toglie il fatto che comunque esistano una serie di accorgimenti da adottare al fine di “prevenire” i pidocchi.
Per esempio adottare dei controlli giornalieri sulla testa dei propri bambini, servendosi di un apposito pettine e magari di una lente d’ingrandimento, potrebbe essere un’azione utilissima da svolgere. Questo qualora doveste trovare dei pidocchi vi aiuterà ad agire in fretta e di conseguenza a risolvere la problematica il prima possibile.

Come comportarsi con i pidocchi

Ipotizziamo il caso in cui i vostri figli dovessero avere una infestazione di pidocchi già avvita in testa. Ciò significherebbe che oltre ai parassiti, saranno presenti a sua volta le lendini (le uova del pidocchio, da cui nasceranno poi altri pidocchi). L’incubo della pediculosi è realtà.
Per prima cosa non bisogna farsi prendere dal panico, perchè oltre ad essere inutile trasmetterebbe ansie e paure sul bambino che ha i pidocchi. I rischi per la salute sono minimi e se la problematica viene trattata in modo ottimale non c’è niente di cui preoccuparsi.
Mantieni quindi la calma e passa subito in azione. L’unica strada per agire è l’utilizzo di prodotti in grado di eseguire un trattamento per la pediculosi. Qui bisognerà effettuare una scelta. Molti adottano strade non adatte alla soluzione dei pidocchi sulle teste dei bambini, infatti si affidano a prodotti contenenti insetticidi molto pesanti, che oltre danneggiare i capelli ed essere invasivi, creano anche rischi per la salute di chi ne fa utilizzo. Oltre ciò, molti pidocchi hanno sviluppato geneticamente una forte resistenza ai trattamenti chimici, tanto da rendere inutili molti dei prodotti presenti sul mercato. Noi di Soluzione Pidocchi sconsigliamo vivamente l’utilizzo di questi articoli. Ciò che raccomandiamo sono prodotti naturali, privi di qualsiasi tipo di insetticida come per esempio quelli della nostra linea Louse Buster. Questi, oltre ad essere delicati e molto efficaci, non sono invasivi, non contengono insetticidi, sles e parabeni. Di conseguenza possono essere utilizzati giornalmente senza temere eventuali effetti collaterali sui capelli, sulla salute dei bambini o di chi ne fa uso.

I pidocchi se ne sono andati

E ora che i pidocchi sembrano essersene andati?
E’ proprio il caso di non abbassare la guardia, perchè c’è sempre il rischio che possano magicamente riapparire sulla testa del proprio bambino.
Questo può avvenire a causa di diversi fattori:
1) I tuoi figli hanno nuovamente contatti diretti con altri bambini che hanno i pidocchi, di conseguenza avviene una nuova trasmissione.
2) Il trattamento non è stato eseguito correttamente o sufficientemente adeguato. Ciò significa che probabilmente durante l’ultimo controllo, sulla testa del proprio figlio non erano scomparsi tutti i pidocchi, bensì ne erano rimasti e non ci avevi fatto caso.
Ad ogni modo, al fine di eliminare definitivamente i pidocchi e non avere più ansie e paure, continua ad applicare sulla testa di tuo figlio il detergente naturale anti-pediculosi Louse Buster, così da creare un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi. Inoltre, potrai applicare la spuma naturale anti pidocchi di Louse Buster sui tuoi bambini prima che vadano a scuola. L’applicazione della spuma deve avvenire sia sulle lunghezze che sulla cute, ciò permetterà di creare uno scudo in grado di creare un’azione preventiva all’approdo dei pidocchi in testa.
Svolgere queste azioni ti consentirà di salutare definitivamente i pidocchi!


15 Giugno 2022 by Superadmin 0 Comments

Avere i pidocchi significa scarsa igiene?

Chi prende i pidocchi ha scarsa igiene personale?
Quando ci si accorge di avere i pidocchi in testa è sempre una sorpresa spiacevole. Specialmente nel caso in cui ad avere i pidocchi siano i propri figli. Quando si apprende una notizia del genere si tende a porsi numerose domande, a partire da come sia stato possibile a finire su come agire in questi momenti. Uno degli interrogativi più curiosi e comuni è quello che riguarda l’igiene personale di chi ha i pidocchi, ovvero:

Chi ha contratto i pidocchi ha scarsa igiene personale?

In molti la pensano ancora così, purtroppo per chi ci crede però dobbiamo sfatare questo mito. Avere i pidocchi non ha nessuna correlazione con l’igiene personale. Spesso questo argomento, preso molto sul serio, tende e suscitare vari dubbi da parte delle persone vicine a chi sta attraversando la tanto temuta pediculosi. Nei casi più estremi, le persone “sane” tendono ad isolare e rimanere lontani dall’individuo che ha avuto i pidocchi ,anche quando è totalmente guarito. Nulla di più sbagliato sia a livello morale che a livello intellettuale.
I pidocchi non guardano in faccia a nessuno, a prescindere dallo stato sociale, luogo e condizioni igieniche degli individui, che tu sia ricco, che tu sia povero il rischio della pediculosi lo corrono tutti. Questo perchè come ben sappiamo, i pidocchi vengono trasmessi solo direttamente da testa a testa (quando una testa con i pidocchi entra in contatto con quella che ancora non li ha) o indirettamente (quando si prendono i pidocchi in seguito all’utilizzo di accessori personali, dove sono presenti pidocchi in quanto utilizzati da un’altra persona con pediculosi, come cappelli, sciarpe, occhiali ecc..). I pidocchi non saltano in testa e di conseguenza gli unici modi o ragioni per cui dovessimo mai trovarceli in testa sono quelli elencati precedentemente.

Come risolvere i pidocchi in testa?

Per quanto riguarda la soluzione, ti consigliamo di agire ancor prima che arrivino utilizzando tecniche di prevenzione giornaliera. Oltretutto, qualora volessi avere una vera e propria sicurezza, l’utilizzo di prodotti 100% naturali come quelli proposti da Soluzione pidocchi, ti consentirà di creare in testa un ambiente sfavorevole alla vita dei parassiti. Scopri di più qui sui prodotti naturali, certificati oltretutto dispositivi medici di classe 1 dal Ministero della Salute.

26 Aprile 2022 by Superadmin 0 Comments

Perchè i pidocchi ritornano nei capelli?

I temuti pidocchi, una volta rimediati, sono una piaga che oltre a portare ansie e stress, richiederà molta attenzione.

 Molti bambini con l’inizio delle scuole, della primavera, dell’estate e delle vacanze vengono spesso infestati dai pidocchi. Nella maggior parte dei casi, non sono state adottate misure preventive che avrebbero potuto evitare la problematica. 

Sicuramente una delle misure più sicure ed efficaci è l’utilizzo di prodotti 100% naturali di Soluzione pidocchi.

Questi creeranno un ambiente sfavorevole alla trasmissione e alla vita del pidocchio sui capelli, che ci penserà molte volte prima di provare ad abitare sulla testa dei vostri bambini (scopri di più cliccando qui).

Detto questo una volta effettuati i trattamenti anti-pidocchi, i piccoli esserini sembrano essere definitivamente scomparsi. Se successivamente, a distanza di qualche giorno o settimana, magicamente accompagnati da una buona dose di rabbia e di rassegnazione ci si rende conto che i parassiti sono ricomparsi sulla testa del/la proprio/a figlio/a cosa bisogna fare?

Quali sono i motivi del perchè i pidocchi ritornano?

Le cause del perchè i pidocchi ritornano sui capelli possono essere varie ma nella maggior parte dei casi le ragioni sono spesso le seguenti:

– Qualcuno con i pidocchi è nuovamente entrato in contatto con la testa dei tuoi figli.

– La precedente infestazione di pidocchi non è stata trattata correttamente o superficialmente, facendo così probabilmente nella testa dei tuoi bambini saranno sopravvissute le lendini (uova) dei pidocchi, che avranno generato così una nuova infestazione.

In tal caso non demoralizzarti, c’è solo un’unica via da percorrere, ovvero quella di eseguire nuovamente il trattamento con più attenzione e cura. A volte per avere la sicurezza ci si può addirittura rivolgere a professionisti del settore come parrucchieri o centri appositi, che potranno eseguire i trattamenti direttamente sulla testa dell’infestato.

26 Aprile 2022 by Superadmin 0 Comments

Il rischio pidocchi sui bambini in estate è alto

I pidocchi, parassiti che si nutrono del sangue degli essere umani vivendo nei capelli sulle loro teste, sono una problematica che affligge grandi ma soprattutto bambini.
E’ risaputo quanto siano elevate le possibilità di contrarli in determinate condizioni, ancor di più in vista delle temperature calde che tanto adorano.

Motivi per cui i pidocchi sono un problema da non sottovalutare in estate.

Parliamo innanzitutto delle cause che scatenano la pediculosi e le caratteristiche dei pidocchi.
Al contrario di come si crede, i pidocchi non saltano in testa.
Di conseguenza quando e se un individuo ha i pidocchi c’è solo un modo in cui ha potuto contrarli: qualcuno glieli ha passati direttamente o indirettamente.
Se ti stai chiedendo cosa significhi direttamente o indirettamente, la spiegazione è semplice: Nel primo caso la testa di una persona che ha i pidocchi è entrata a contatto con quella che in precedenza non aveva i pidocchi. Nel secondo caso, i pidocchi sono stati trasmessi appunto “indirettamente” quindi sono arrivati in testa mediante oggetti personali come cappelli, sciarpe, occhiali, cuscini, elastici, cerchietti ecc…
I pidocchi si riproducono, perciò sarà necessario intervenire sin da subito al fine di evitare spiacevoli ritrovamenti nei capelli (come lendini e numerosi pidocchi che si aggirano nella tua testa).
D’estate in seguito alla presenza di alte temperature, tanto amate dai pidocchi, la loro possibilità di essere presenti è un rischio che non vale la pena correre, quindi richiede prevenzione.
I bambini stanno a stretto contatto a mare, nelle piscine, nei parchi giochi e tendono a condividere molti loro oggetti e accessori anche erroneamente. Perciò le probabilità di contagio sono elevate, basta un caso per far scoppiare una epidemia!

Come prevenire la pediculosi in estate?

Prevenire sembra semplice ma non è scontato e richiede dedizione e molta attenzione durante i controlli giornalieri che vanno effettuati sulle teste dei bambini.
Magari servendoti di un pettine adatto e di una lente di ingrandimento potrai controllare ciò che succede nelle teste dei tuoi figli in modo più accurato.
In ogni caso, per prevenire i pidocchi, puoi utilizzare i prodotti naturali della nostra linea: privi di insetticidi, sles e parabeni saranno fondamentali per creare un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi sui capelli di chi li utilizza. Oltre tenere lontani i parassiti, migliorano la qualità e la lucentezza del capello senza effetti collaterali che invece gli altri prodotti chimici presenti sul mercato rischiano di causare sui capelli e la salute di chi li utilizza. Non a caso i nostri prodotti sono certificati dispositivi medici dal Ministero della Salute.
Scopri di più sui prodotti visitando questa pagina: Prodotti per eliminare i pidocchi

24 Aprile 2022 by Superadmin 0 Comments

L’acqua del mare è utile contro i pidocchi?

La scuola è terminata, iniziano le vacanze estive e ci si prepara per andare in ferie e a mare a prendersi del meritato riposo.
Però… C’è sempre un però!
Ciò sicuramente farà abbassare la guardia a numerosi genitori che pensano di aver scampato il rischio che i loro figli possano contrarre i pidocchi a scuola.
Nulla di più sbagliato, il periodo estivo è sicuramente uno dei momenti dell’anno a cui prestare una notevole attenzione per evitare la temuta pediculosi.
Come gia abbiamo discusso in questo articolo, dove spieghiamo perchè l’estate è molto pericolosa in termini di pediculosi, oggi parleremo nello specifico di una credenza popolare.

L’acqua del mare uccide i pidocchi?

Molte mamme credono che l’acqua salata del mare possa contrastare i pidocchi qualora fossero presenti sulle teste dei loro figli.
Purtroppo non è così: i pidocchi sono parassiti che hanno la capacità di resistere dalle tre fino alle quattro ore completamente sott’acqua.
Oltretutto, il sale del mare non crea nessun tipo di fastidio ai pidocchi in testa.
Chiarito il primo punto, capiamo meglio quali sono i motivi che favoriscono una maggior probabilità di avere i pidocchi a mare.
Andare in spiaggia è un momento unico, di relax e divertimento per tutta la famiglia. A volte, purtroppo, è proprio un peccato realizzare come tutto ciò possa tramutarsi in stress a causa dei pidocchi.
I bambini hanno occasione di giocare molto spesso insieme in spiaggia, di stare a stretto contatto tra loro, di condividere i loro asciugamani, i loro giochi da mare, scambiare i loro occhialini, occhiali da sole, cappelli, elastici , cerchietti e chi più ne ha più ne metta!
Di conseguenza qualora un solo bambino avesse i pidocchi, in un attimo potrebbero averli tutti gli altri e si andrebbe senza via di scampo in panico.
Ma non preoccuparti, tutto ciò evitabile.

Come evitare i pidocchi sui bambini in estate?

In primo luogo effettua controlli quotidiani sulla testa dei tuoi bambini, scegli un orario, magari al rientro delle loro attività in compagnia di altri coetanei.
Aiutati di un pettine apposito accompagnato qualora ci fosse la possibilità da una lente di ingrandimento, ed inizia a cercare nella testa del tuo bambino o della tua bambina la presenza di eventuali parassiti.
Assicurati di sterilizzare gli oggetti personali che tuo figlio usa, magari lasciandoli in ammollo in acqua.
Utilizzare prodotti naturali della nostra linea faliciterà di gran lunga la prevenzione!
E non è finita qui, qualora i pidocchi fossero già presenti sui capelli di tuoi figlio, sempre i nostri prodotti sono in grado di curare la problematica.
Applicati giornalmente, anche al rientro dal mare, creeranno un ambiente inadatto alla vita del pidocchio, in modo tale da prevenire l’avvicinamento del parassita sulla testa dei tuoi figli.
Specialmente, molto adatti alla prevenzione dei pidocchi e di uso quotidiano, ti consigliamo il detergente (shampoo) naturale e la spuma (naturale) antipediculosi.
Oltre essere prodotti totalmente naturali, sono privi di insetticidi, sles e parabeni che eviteranno effetti collaterali sui capelli dei tuoi figli oltre che aggirare eventuali problemi salutari che molti kit chimici antipediculosi presenti sul mercato possono provocare.
Scopri di più sulla nostra soluzione ai pidocchi qui.

6 Aprile 2022 by Superadmin 0 Comments

Che cos’è, come prevenire e cause della pediculosi

Cos’è la pediculosi?

Pediculosi significa la presenza di una infestazione sul capo di qualsiasi individuo causata dai pidocchi. Avviene di frequente in ambienti chiusi e affollati e molto spesso le vittime principali sono i bambini, specialmente nelle scuole o asili.

Le ragioni per la maggior parte delle infestazioni dei pidocchi avviene nei bambini si possono riassumere in x punti.

– Frequentano scuole/asili, luoghi al chiuso dove i bambini hanno molti contatti fisici tra loro a causa delle attività scolastiche.

– Tendono a condividere oggetti e accessori personali come cappelli, sciarpe, elastici, occhiali ecc…

– Il pH del loro cuoio capelluto è meno acido rispetto a quello degli adulti, quindi perfetto per la vita dei pidocchi.

I sintomo più comune della presenza dei pidocchi (e quindi sintomo della pediculosi sul capo) è sicuramente il prurito.

Prurito seguito da conseguente grattamento che se non tenuto sott’occhio, specialmente nei bambini, può portare a complicanze quali ferite cutanee sul cuoio capelluto e reazioni allergiche.

Cosa fare quando si hanno i pidocchi?

Non appena si presentano i sintomi sarà importante iniziare ad agire sin da subito. 

Se si inizia a trattare la pediculosi fin dal principio ci saranno maggiori possibilità di fermare tutto il prima possibile.

In alcuni casi non è semplice individuare i pidocchi sin da subito, infatti per un periodo è possibile anche essere “asintomatici” ovvero avere i pidocchi e non accorgersene. Non a caso prima che i sintomi possano manifestarsi potrebbero essere necessari dai 5 ai 50 giorni.

In ogni caso, qualora non dovesse accadare di individuare subito i pidocchi probabilmente saranno già accadute alcune cose sulle vostre teste o su quelle dei vostri figli.

Quasi sicuramente i pidocchi avranno già iniziato a riprodursi e sulle teste saranno spuntate le prime “lendini”. Le lendini sono le uova dei pidocchi, difficili da individuare a volte ad occhio nudo possono anche essere difficilmente distinguibili dalla forfora. Dalle lendini nasceranno nuovi pidocchi e così via all’infinito fino a quando non si inizierà ad agire.

Quando i pidocchi saranno presenti sui capelli non c’è altra soluzione: bisogna iniziare ad agire mediante prodotti appositi come spry, shampoo, spuma, olio e pettini deovulanti.

In questo caso sarà essenziale utilizzare prodotti naturali e di un certo calibro. Non utilizzare prodotti naturali comporterà dei rischi, specialmente quando al loro interno sono contenuti insetticidi che potrebbero risultare veramente fastidiosi per i bambini. La nostra linea propone prodotti 100% naturali, privi di insetticidi, sles e parabeni, adatti per curare e soprattutto prevenire i pidocchi. 

Prevenire i pidocchi

Vi starete chiedendo a questo punto se ci sia un metodo per prevenire i pidocchi.

Un vero metodo non esiste, ci sono comunque una serie di accorgimenti da adottare e prodotti da utilizzare in modo tale da creare un vero e proprio scudo sulle vostre teste o quelle dei vostri bambini.

Infatti utilizzando sempre alcuni nostri prodotti 100% naturali, certificati come dispositivi medici di classe 1 si creerà un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi che ci penseranno molte volte prima di avvicinarsi alle vostre teste.

In secondo luogo, controllare giornalmente le teste dei vostri figli con un pettine apposito, vi consentirà di intervenire subito qualora il problema dovesse essere presente in minima parte, in modo tale da prevenire tutti i problemi che una vera infestazione di pidocchi può causare.

 

4 Aprile 2022 by Superadmin 0 Comments

Eliminare i pidocchi in primavera

I pidocchi sui capelli sono da sempre un problema per piccoli e grandi.

A volte i bambini tornano da scuola e si ritrovano ad avere uno strano ed insolito prurito in testa che i genitori, immediatamente notano e iniziano ad agire per verificarne le cause.

Spesso si tratta di pediculosi e nel caso in cui i pidocchi arrivassero per la prima volta sulle teste dei propri bambini, facilmente si può cadere nel panico.

In ogni caso, di frequente si tende a pensare che i pidocchi siano un problema passeggero o che arrivi solo in determinati periodi dell’anno. Nulla di più sbagliato!

Certo, è vero che questi parassiti adorano e prediligono temperature alte ma non per questo si faranno vivi solo in quei periodi dell’anno.

Non a caso anche di inverno e in primavera si verificano numerosi casi di pidocchi sulle teste dei bambini di tutta l’Italia.

Arriva la primavera ed arrivano i pidocchi

La primavera è infatti uno dei periodi a cui bisogna prestare maggiore attenzione sotto il punto di vista delle infestazioni dei pidocchi. E’ infatti un momento dell’anno in cui la natura si risveglia e con essa anche parassiti, insetti e così via. Non è una coincidenza infatti che agli inizi e durante la primavera sorgano le prime allergie, i primi rossori, i primi fastidi. Diventa quindi necessario iniziare a prevenire i pidocchi in tutti i modi possibili in modo tale che la nostra salute e quella dei nostri figli sia al sicuro.

Come tutti sappiamo, i pidocchi vengono trasmessi per contatto diretto ( quando la testa dell’infestato con i pidocchi va a diretto contatto con la testa di chi non ha i pidocchi), oppure contatto indiretto ( quando chi non ha i pidocchi condivide oggetti personali come cappelli, sciarpe, cerchietti, elastici con chi ha i pidocchi ).

Come prevenire i pidocchi?

Di conseguenza il primo consiglio rivolto ai genitori è quello di spiegare ai propri figli l’importanza del non condividere i propri oggetti personali e /o di non prendere niente in prestito dai loro propri compagni di classe.

Naturalmente, come scritto in precedenza, per oggetti personali si intendono accessori che vanno indossati sulle teste o che vanno a contatto con la zona delle orecchie, capelli e capo dei bambini.

In secondo luogo è e sarà importante controllare la testa dei propri figli con un pettine apposito al loro ritorno da scuola. Ciò sarà molto utile al fine di riuscire a intervenire immediatamente qualora la problematica dovesse presentarsi.

Per ultimo, ma non per importanza, esistono dei prodotti naturali in grado di prevenire la pediculosi.

Vediamo quindi come prevenire e curare i pidocchi con prodotti naturali di Soluzione Pidocchi.

Intanto perchè utilizzare prodotti naturali rispetto alle soluzioni chimiche che si trovano attualmente sul mercato o nei punti appositi? La differenza è semplice ma sostanziale. I prodotti 100% naturali non porteranno mai ad effetti collaterali sulla salute o sui capelli di chi ne fa uso. Al contrario i prodotti chimici possono indebolire il capello, danneggiare il cuoio capelluto e portare anche conseguenze sulla salute delle persone.

Grazie al detergente, spuma e olio di Soluzione Pidocchi avrai un Kit completo da utilizzare (anche quotidianamente) per prevenire o curare i pidocchi.

I prodotti dedicati alla prevenzione sono la spuma e il detergente. La spuma può essere anche utilizzata e applicata sui capelli dei bambini anche prima di andare a scuola, il detergente/shampoo, invece va utilizzato come un normalissimo shampoo che creerà un ambiente inadatto alla vita dei pidocchi sui capelli. oltre ciò i prodotti lasceranno il capello pulito, migliorato e luminoso.

Scopri di più sui prodotti, leggendone le specifiche qui

27 Gennaio 2022 by Superadmin 0 Comments

I pidocchi possono essere trasmessi anche di inverno

In genere si inizia a pensare alla pediculosi in vista di una possibile prevenzione durante il la fine del periodo estivo che coincide con l’inizio della scuola. Iniziare a prendere le dovute precauzioni è giusto, ma pensare che sia finita lì è un grande e grosso sbaglio. E’ vero che i pidocchi amano gli ambienti caldi e temperature alte, ciò però non significa che bisogna prestare attenzione alle nostre teste o specialmente a quella dei nostri figli e bambini solo d’estate. Infatti anche l’inverno è considerato una stagione ad alto rischio di pediculosi e non solo perchè anche durante questa stagione si riprende ad andare a scuola dopo le vacanze natalizie. Vediamo più nello specifico quali possono essere i fattori in grado di determinare la trasmissione di pidocchi anche durante l’inverno.

1) Come primo punto sicuramente bisogna parlare del fatto che durante i periodi freddi facciamo utilizzare ai nostri bambini capi di abbigliamento per combattere le temperature. Parliamo infatti di sciarpe, cappelli e altro che i bambini spesso tendono a condividere o a scambiare confondendosi con quelli degli altri durante attività scolastiche o pomeridiane nella confusione che le circonda. Ricordiamo infatti che la trasmissione dei pidocchi avviene anche indirettamente mediante lo scambio di oggetti personali.

2) Oltre al fatto che i bambini stanno sempre a stretto contatto tra loro mentre giocano o svolgono attività, c’è da considerare anche il fattore ferie e lavoro. Infatti quando le vacanze non coincidono tra genitori e bambini in molti casi si opta per far frequentare ai propri figli baby-care o sale destinate al gioco e al divertimento per bambini. Di conseguenza questi, raggruppati tra loro aumenteranno la possibilità di un eventuale trasmissione dei tanto temuti parassiti.

Cosa fare?

Prima ancora che i tuoi figli abbiano i pidocchi Lousebuster ti propone i suoi prodotti naturali mirati alla prevenzione della pediculosi sul capo. Questi creeranno un ambiente del tutto inadatto alla vita del pidocchio che ci penserà molte volte prima ancora di avvicinarsi al cuoio capelluto di tuo figlio.

Si possono comunque attuare misure preventive come il controllo giornaliero della testa dei tuoi bambini, tenere i capelli lunghi raccolti e pettinare i capelli tutti i giorni.

20 Dicembre 2021 by Superadmin 0 Comments

Le differenze tra prodotti naturali e prodotti chimici

Oggigiorno è estremamente importante utilizzare prodotti naturali.

Oltre i vari vantaggi di cui beneficiare dall’utilizzo e la produzione di un qualsiasi prodotto naturale è obbligatorio mettere in evidenza le varie caratteristiche che contraddistinguono questa categoria, a partire dalla loro eco-sostenibilità e a finire all’impiego delle materie prime derivanti direttamente dalla natura. Vediamo quindi quali sono le principali differenze tra prodotti naturali e prodotti chimici.

Le differenze

I cosmetici naturali adoperano elementi naturali e sono prodotti in modo tale da trattare il meno possibile le materie prime utilizzate per conservarne le qualità e le caratteristiche. Ci sono differenze tra prodotti naturali e chimici nei risultati?

In termini di risultati non ci sono particolari differenze rispetto ai prodotti chimici, ciò a cui bisogna però prestare molta attenzione sono gli effetti che possono avere sul nostro benessere o sulle parti del corpo di chi ne fa uso.

Non a caso si tende spesso a prediligere prodotti chimici per il raggiungimento di determinati risultati (a seconda del prodotto e dell’obiettivo) in modo immediato. La realtà è che oltre a non essere sempre così. Bisogna infatti stare molto attenti a quali sostanze il prodotto chimico in questione utilizza. Si sa che una delle differenze sostanziali è che i prodotti chimici utilizzano molecole sintetiche, insetticidi o altre sostanze chimiche in grado di trasformare le materie prime in un prodotto finito con particolari consistenze, tempi di assorbimento rapidi e profumazioni generalmente gradevoli.

Esempi di differenze tra prodotti naturali e chimici

Facendo un esempio pratico, prendiamo in considerazione le soluzioni principali ad una problematica come quella della pediculosi analizzando un prodotto chimico qualsiasi e i prodotti naturali Louse Buster.

Nel primo caso, utilizzando un prodotto chimico contenente insetticidi si va incontro a vari rischi sul benessere del bambino e sull’integrità del cuoio capelluto.

I rischi (in seguito all’assunzione via orale o assorbimento mediante cuoio capelluto) possono essere avvelenamento, lacrimazione, tosse, difficoltà respiratorie e in alcuni casi anche problemi cardiaci. Per quanto riguarda invece le problematiche che gli agenti chimici possono creare sulla cute o sui capelli possono essere dermatiti, irritazioni dovute ad allergie oppure il danneggiamento del capello stesso.

Nel secondo caso, invece, utilizzando un prodotto naturale Louse Buster privo di insetticidi, sles e parabeni non si corre nessun rischio precedentemente elencato, anzi si va incontro a vari benefici. Infatti oltre a risolvere la problematica dei pidocchi in testa, a seconda del prodotto naturale che si utilizza, il capello migliorerà nella lucentezza, nel profumo o in altri fattori elencati nelle specifiche del prodotto. 

Per quanto riguarda l’eco-sostenibilità accennata precedentemente, alcuni cosmetici industriali o prodotti chimici vanno trattati e smaltiti come medicinali in determinate modalità. Infatti, a differenza di qualsiasi prodotto o materia prima derivante dalla natura, i prodotti industriali contengono sostanze inquinanti che non hanno niente vedere con le proprietà ecosostenibili dei prodotti naturali.

In alcuni casi alcune case produttrici di prodotti chimici eseguono test sugli animali. Generalmente invece i prodotti/cosmetici naturali sono cruelty-free (realizzati senza testare nessun ingrediente sugli animali).

In conclusione, utilizzare prodotti naturali è efficace, etico e privo di rischi oltre che essere importante e vantaggioso sotto numerosi aspetti. Di conseguenza prima di adoperare o scegliere durante la fase di acquisto prodotti sintetici presenti sul mercato, bisognerebbe riflettere su eventuali alternative naturali in grado di risolvere il proprio problema o raggiungere il proprio obiettivo.

27 Agosto 2021 by Superadmin 0 Comments

Camomilla e calendula risolvono i pidocchi?

Gli effetti sulla pediculosi

Sinergia di estratti liposolubili estremamente importanti per contrastare gli effetti negativi della pediculosi. L’infestazione da pidocchi porta a grattarsi spesso il cuoio capelluto creando irritazioni, infiammazioni e piccole lesioni, che possono alterare il pH cutaneo, favorendo la permanenza dei pidocchi. 
L’applicazione di queste due piante porta ad un immediato senso di sollievo quando si hanno i pidocchi. poiché sviluppano entrambe proprietà disarrossanti, antiflogistiche e calmano le irritazioni, inoltre la Calendula favorisce la guarigione delle ferite con attività cicatrizzante per un corretto ripristino dell’integrità del cuoio capelluto